BANDO INAIL



per i settori: AGRICOLTURA E MOVIMENTO TERRA



Cos’è?
L’INAIL ha pubblicato il Bando Incentivi ISI 2020 che stanzia e riconosce incentivi a fondo perduto alle imprese che decidono di investire in nuovi macchinari.

A cosa serve?
Il bando ha l’obiettivo di incentivare l’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature agricole con lo scopo di:
  • ridurre le emissioni inquinanti,
  • ridurre i rischi di infortuni,
  • ottimizzare il rendimento e la produttività delle macchine.

A chi si rivolge?
Sono ammesse al Bando INAIL tutte le imprese, di qualsiasi forma giuridica, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio nei settori Industria, Artigianato e Agricoltura. E’ escluso il settore dei trasporti. Nello specifico i soggetti destinatari del fondo agricoltura sono le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Qual è il beneficio riconosciuto?
Un contributo, pari al 65% dell’investimento, fino a un massimo di 130.000 euro. Per il settore agricolo il contributo è pari al 50% dell’investimento per i giovani agricoltori o del 40% per tutte le altre imprese agricole e prevede un importo massimo di 60.000 euro e un minimo di 1.000 euro. Il contributo verrà erogato a seguito del superamento della verifica tecnico-amministrativa e la conseguente realizzazione del progetto ed è cumulabile con benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea). Non sono ammesse spese relative all’acquisizione tramite locazione finanziaria (leasing) o all’acquisto di beni usati.

Quali sono le modalità di fruizione?
La presentazione delle domande di accesso agli incentivi avverrà, come per i bandi precedenti, in modalità telematica, attraverso una procedura articolata in tre fasi:
Fase 1: compilazione della domanda e assegnazione del codice di ammissione
Fase 2: inoltro della domanda o “click day”
Fase 3: invio della documentazione necessaria per l’accettazione della domanda
I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Quali sono i beni agevolabili?
Tutte le linee di prodotto dei settori AGRICOLTURA e MOVIMENTO TERRA, beni nuovi, nonché beni ordinari e beni con tecnologia 4.0 da verificare con i relativi brand.

Per maggiori dettagli si rimanda al sito https://www.inail.it/cs/internet/attivita/prevenzione-e-sicurezza/agevolazioni-e-finanziamenti/incentivi-alle-imprese/bando-isi-2020.html ai vostri consulenti.